Ti trovi qui: Home > News
 
I VINI DELLE AZIENDE FATTORIA CLEMENTIN E FOFFANI ALL’INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA “AQUILEIA THE GREAT LOST CITY” - LONDRA 5 marzo 2015
 


Giovedì 5 marzo sarà inaugurata a Londra presso la prestigiosa sede della Royal geographical society la mostra multimediale “Aquileia the Great Lost City”, organizzata dall’ex diplomatico Peter Marshall. La mostra sarà visitabile dal 6 marzo a fine maggio 2015.

L’esposizione, nella sede di una storica, gloriosa istituzione, consentirà ai cittadini britannici, ai moltissimi italiani residenti e ai turisti che ogni anno raggiungono la capitale del Regno Unito di scoprire la storia della città fondata, nel 181 avanti Cristo, come colonia di diritto latino da parte dei triumviri romani Lucio Manlio Acidino, Publio Scipione Nasica e Gaio Flaminio, mandati dal Senato a sbarrare la strada ai barbari che minacciavano i confini orientali d'Italia.

Due aziende agricole associate al Consorzio Tutela Vini DOC Friuli Aquileia, Fattoria Clementin di Terzo di Aquileia – www.fattoriaclementin.it – e Foffani di Claudiano di Trivignano Udinese – www.foffani.it – vedranno i loro vini, Friulano e Refosco “Fattoria Clementin” e Pinot Grigio “Foffani”, in degustazione all’inaugurazione della mostra, dove saranno degustati dai luminari di alcune tra le più prestigiose università del mondo e le massime autorità londinesi.

Si rimanda all’articolo pubblicato il 3 marzo dal quotidiano Messaggero Veneto dal titolo "Due aziende vinicole alla mostra di Londra" presente nella sezione “Rassegna Stampa” del sito al seguente link: http://www.viniaquileia.it/index.php?op=275

Si riprende dal sopracitato articolo la dichiarazione di Franco Clementin, titolare dell’azienda vitivinicola Fattoria Clementin e Vice Presidente del Consorzio Tutela Vini DOC Friuli Aquileia: “Un’ottima occasione di promozione per i nostri vini. Abbiamo inviato, per la cerimonia di inaugurazione, 24 bottiglie di Friulano e di Refosco. L’azienda Foffani, invece, 18 bottiglie di Pinot grigio. Non entro nelle polemiche, ma è un vero peccato non aver approfittato di quest’iniziativa. Facciamo fatica per farci conoscere nel mondo e poi non approfittiamo di queste opportunità. Noi siamo stati contattati, ma tante altre aziende della zona non sono state altrettanto fortunate. Mi hanno invitato all’inaugurazione. Purtroppo non potrò partecipare perché devo mandare avanti l’azienda, ma conto di visitare la mostra”.

«« Indietro